Radical Pipers

Titolo: Radical Pipers /
Autore: Emanuele Piccardo /
Soggetto: arte / architettura /
Anno: 2016 /
Lingua: Italiano /
Pagine: 144/
Formato: 15×21 cm /
Legatura: Brossura /
isbn:  /9788895459264
Prezzo:  € /20,00

  

“L’obiettivo di questo libro è riconsiderare il tema del Piper, abbandonato dal ’67, ripreso nel numero di archphoto2.0_Radical City e nella mostra omonima che ho curato nel 2012 all’Archivio di Stato di Torino, nell’ambito del Festival dell’Architettura, dove proprio ai pipers era dedicata una sezione specifica.

Con Radical Pipers riprendo e concludo le mie ricerche radicali dopo Beyond Environment (2013-2015), svolto insieme ad Amit Wolf,sul rapporto tra environment-arte-architettura, tra Italia e America. Vi è quindi la necessità di enfatizzare come l’unica architettura, espressione della neo-avanguardia, sia stata la discoteca”.

Il libro raccoglie materiali di archivio inediti come le fotografie di Ugo Mulas per la boutique Altre Cose con annessa disco Bang Bang che Ugo La Pietra realizza a Milano nel 1969; documenti dal Piper di Roma che ha aperto la via anche ai piper dei radicals come il Mach2 dei Superstudio e lo Space Electronic dei 9999.

I testi sono di Tommaso Trini, Pierre Restany, Marco Ornella, Bruno Orlandoni, Fabrizio Violante.