Marco Ornella. An Alternative to One-Way Architecture

Titolo: 9999. An Alternative to  One-Way Architecture /
Autore: Marco Ornella /
Soggetto: architettura /
Anno: 2015 /
Lingua: inglese /
Pagine: 160 /
Illustrazioni a colori e b/n:  96 /
Formato: 15×21 cm /
Legatura:  brossura /
isbn: 978895459196 /

Prezzo: 20,00 € /

                                                               

 

Dal 1968 al 1972, con lo scopo di ridefinire forme e linguaggi della disciplina architettonica agli albori della nascente era elettronica e della massificazione dei consumi, il gruppo 9999 arriverà a formulare nell’ambito della Neo-avanguardia Italiana una nuova forma di progetto, in cui coesisteranno l’intimità della processualità manuale e l’evento mediatico, il progresso tecnologico e il sentimento ecologista.

La discoteca Space Electronic, costruita e gestita direttamente dal 9999, sarà l’espressione più pura della sua ricerca: un contenitore locale per i fenomeni mondiali degli anni Sessanta, come la musica rock e la cultura underground, così come un’autarchia personale per l’attuazione pratica della propria filosofia tecnologico-francescana.

“9999. An alternative to one-way architecture” descrive per la prima volta la nascita e l’evoluzione del gruppo 9999, a partire dai viaggi di formazione in Oriente e attraverso gli Stati Uniti, passando per i primi anni di attività sotto il nome di 1999, fino alla partecipazione alla mostra “Italy: The New Domestic Landscape” al MoMA di New York.

Operating from 1968 to 1972, with the aim of redefining architectural forms and languages in the dawning era of technology and mass consumption, Group 9999 would come to develop – within the Italian Neo-Avant-Garde context – a new project form, in which coexisted the intimacy of the manual process and the television media event, technological progress and ecological sentiment.

The Space Electronic Discotheque, which 9999 built and managed directly, would be the purest expression of its research: a local venue for the global phenomena of the Sixties, like rock music and underground culture, as well as a personal autocracy for the practical realization of its own technological-Franciscan philosophy.

“9999. An alternative to one-way architecture” describes for the first time the birth and evolution of 9999, beginning from its travels throughout the Orient and the United States, carrying out its initial years of activity under the name 1999, through its participation in the exhibit “Italy: The New Domestic Landscape” at the New York MoMA.