NASAGONANDO ART PROJECT


Emanuele Piccardo, dal progetto Lungo il fiume, Ormea 2017

NASAGONANDO ART PROJECT, un progetto plug_in, a cura di Emanuele Piccardo, é realizzato nell’ambito del bando “Residenze d’artista” della Fondazione CRC e con il sostegno del Comune di Ormea.

NASAGONANDO ART PROJECT è un progetto culturale che ha l’obiettivo di attivare un processo di rigenerazione culturale e sociale della Alta Valle del Tanaro con epicentro la cittadina di Ormea (Cuneo), al confine tra Piemonte e Liguria.
Nasce con l’obiettivo di sedimentare una cultura contemporanea nella comunità di Ormea attraverso la residenza di artisti, fotografi e architetti che, partendo dalla memoria del luogo, e dai disastri ambientali come l’alluvione rigenerano un nuovo rapporto con l’ambiente. Da una parte lavorando sull’immaginario con opere visive come le fotografie che raccontano i luoghi attraverso lo sguardo di due fotografi noti per la loro capacità di interpretare il paesaggio, Marco Introini ed Emanuele Piccardo.

Dall’altra la sensibilità del collettivo di architetti parasite2.0, già vincitori del Premio YAP MAXXI, che lavorano sul residuo dell’alluvione per costruire strutture primarie temporanee in legno, omaggio all’architetto-artista Ettore Sottsass jr. E ancora gli artisti visivi Fabrizio Basso e Silvia Cini. Entrambi appartenenti al gruppo Oreste (Biennale di Venezia 1997), di cui sono stati fondatori insieme a Cesare Pietroiusti, partecipano al progetto con due ricerche che “occupano” luoghi diversi. Basso lavorerà sulla memoria degli abitanti di Ormea, incontrandoli e registrandone le storie, restituendo il senso della sua ricerca antropologica con una doppia installazione sonora. Cini, da un decennio indaga le orchidee spontanee e predisporrà un progetto ad hoc per Ormea.

Il progetto si sviluppa secondo un programma pluriennale definito per tappe, la prima delle quali inaugurerà l’8 dicembre 2017, visitabile fino all’8 febbraio 2018 a Ormea con una giornata di appuntamenti. Fino a primavera 2018 sono previste una serie di residenze di artisti, fotografi e architetti, e di eventi collaterali tra cui workshop, laboratori di teatro, fumetti, fotografia, che si attiveranno con il coinvolgimento di differenti fasce di popolazione.

NASAGONANDO ART PROJECT inaugura con i risultati delle prime residenze: l’installazione site specific Tòn-no (Tanaro) degli architetti Alessandro Chiossone+Roberta Volpone e con l’installazione fotografica Lungo il fiume dello stesso Emanuele Piccardo, nell’edificio industriale che un tempo fu in uso alla stazione ferroviaria di Ormea. Oggi questo spazio viene ricondotto a una funzione pubblica e denominato “Il deposito”, omaggio alla famosa galleria genovese nata nel 1963 da un gruppo di artisti e intellettuali.

plug_in, dopo l’esperienza di Lezioni di paesaggio (2008-2009), ritorna ad agire con un ambizioso programma culturale, per formare e diffondere la cultura contemporanea.

NASAGONANDO ART PROJECT
curatela Emanuele Piccardo
coordinamento Selene Vacchelli
ufficio stampa Federica La Paglia 

8 dicembre 2017-30 giugno 2018

Ormea (Cuneo), varie sedi

Inaugurazione 8 dicembre 2017 dalle 12 presso Il deposito, Stazione FS Ormea:

“Lungo il fiume”, installazione fotografica di Emanuele Piccardo
“Tòn-no (Tanaro)”, istallazione site-specific di Alessandro Chiossone+Roberta Volpone

Ore 15: incontro con lo scrittore e ruralista Massimo Angelini che presenta L’ecologia della parola, Nuovo Cinema Ormea

ore 16.30:Proiezione film “A spasso nel bosco” (2016) con Robert Redford, Nick Nolte, Nuovo Cinema Ormea

 Follow us on Facebook  Instagram